Mettere a tavola un pane del genere crea un atmosfera briosa e anche di curiosità….. se poi ci abbini una bella tovaglia (a breve  vi farò anche degli esempi con tovaglie, bicchieri e piatti!!!)il risultato è fantastico.

L’idea è di Sara Papa, ma le proporzioni della ricetta sono le mie, e per il nero, ho usato il carbone vegetale e non il nero di seppia. Non storcete il naso, vi prego, perché,il carbone vegetale, è completamente insapore ma dà un tocco particolare ed invita molto ad assaggiarlo (chiaramente questo non vale per il mio maritino che si è rifiutato categoricamente).

Vi risparmio tutte le proprietà tecniche del carbone vegetale (potete cliccare qui) ma, spero di entusiasmarvi con il risultato estetico.

Prossimamente farò i panini per hamburger.

Pane bianco
200 grammi di farina 00
120 grammi circa di acqua
4 grammi di sale
50 grammi di lievito madre(oppure 6 grammi di lievito di birra)
Pane rosso
170 grammi di farina 00
30 grammi di acqua
4 grammi da sale
60 grammi di concentrato di pomodoro
50 grammi di lievito madre (oppure 6 grammi di lievito di birra)
Pane verde
150 grammi di farina 
200 grammi spinaci lessati e frullati bene
100 grammi di acqua
4 grammi di sale
50 grammi di lievito madre(oppure 6 grammi di lievito di birra)
Pane giallo
130 grammi di farina 00
20 grammi di curcuma
1 bustina di zafferano
75 grammi di acqua
4 grammi di sale
50 grammi di lievito madre(oppure 6 grammi di lievito di birra)
Pane nero
200 grammi di farina
10 grammi di carbone vegetale
130 grammi di acqua
4 grammi di sale
50 grammi di lievito madre(oppure 6 grammi di lievito di birra)

Ho preparato ogni singolo impasto sciogliendo prima il lievito con un pò di acqua e poi ho unito tutti gli altri ingredienti impastando fino  a farlo diventare liscio.
Li ho messi lievitare fino al raddoppio (i tempi dipendono da lievito e dal clima esterno). Dopodiché ho steso ogni singolo panetto, nella misura rettangolare (tipo un foglio A4), quindi ho sovrapposto i vari stati di impasto spennellandoli prima con un pò di acqua per farli aderire bene.
A questo punto, ho tagliato delle strisce (partendo dal lato corto) e con una leggera torsione ho formato dei filoni (tipo baguette) e li ho avvolti nella carta forno, per non farli aprire e per non far scurire i colori durante la cottura.

Ho aspettato che aumentassero di volume e li ho infornati a 180° per circa 30 minuti.

 Ciao e Buona cucina!

Patrizia

40 comments on “Pane colorato!!!!”

  1. Patriiii! Ma sei genialeeee! <3 Altro che storcere il naso, non avevo mai pensato che si potesse usare il carbone vegetale per colorare il paneee! E' bellissimo, veramente. Definito e perfetto: deve essere stato anche una vera bontà! Un abbraccio di bene e complimentii <3

  2. Noooo, ma tu sei un mitoooo!!!!!!!! Ricordo di aver visto la puntata in cui la Papa realizzava questo pane…mi son detta: fantastico, ma per me irrealizzabile…e guarda tu come l'hai fatto bene! Identico al suo, anzi più bello!!!!! Ti ammiro, davvero!!!! Complimenti anche per il resto del blog: STUPENDO!!!! Mi unisco con piacere ai tuoi sostenitori!!! Un bacione

  3. Ammiro chi fa il pane specialmente cosi colorato non è nelle mie corde e poi siamo in solo due e mangiamo forse un piccolo panino al giorno. Buona serata.

  4. Eccola qua un'altra ricetta col lievito madre dalla mia spacciatrice. Ogni volta che parlo con te mi metti una voglia di far lievitare tutto 😀 E mi piace tanto questo pane tutto colorato. C'è bisogno di colori e in questo momento io ne ho davvero tanto tanto bisogno 🙂 Quindi ben vengano in questo pane 😀
    Baciotti

    • Paola perchè tu hai amore e passione per la cucina (oltre al fatto che sei una doclissima persona) ed i colori li hai dentro di te e quindi ti fai facilmente influenzare
      Un abbraccio

  5. Bellissimo questo pane e sapere che hai usato il carbone vegetale…..ma sei fantastica!!!!!!!!!
    Hai ragione, rallegra la tavola e mette il buonumore 🙂
    Un bacio e buon inizio di settimana

  6. Ciao, in una giornata così uggiosa….vedere il tuo meraviglioso pane così colorato, mi rende allegra e mette una gran voglia di provare a farlo, ideona quella del carbone vegetale, bravissima!!!
    Baci

  7. Noooooo!
    Ma è troppo bello!
    Bellissimo e di sicuro effetto!
    Come è successo a te, anche il mio maritino non è molto incline a queste novità. …ma a noi piacciono moltissimo!
    Brava brava brava!
    Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *