Non avrei mai immaginato di preparare dei biscotti con farine diverse da quella che uso abitualmente e trovarli anche buoni. Io sono molto… diciamo tradizionalista, nel senso che per cambiare ingrediente ho bisogno fortemente di essere motivata.
Nel  caso di questa ricetta, dovevo fare un regalo ad una coppia di sposi, la cui sposa ama una cucina un po’ alternativa e quindi mi sono messa subito all’opera.
 farina di kamut
Ricetta
250 grammi di farina integrale di kamut
60 grammi di sciroppo di acero
60 grammi di zucchero di canna
60 grammi olio di arachidi
1 uovo
4 grammi di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Ho unito tutti gli ingredienti ed ho lavorato l’impasto sino a renderlo liscio ed omogeneo; l’ho lasciato a riposo per almeno un’ora, avvolto nella pellicola.

Dopodichè l’ho steso con il matterello su di un piano di lavoro, leggermente infarinato, sino allo spessore di circa 5 mm e, con l’aiuto di un coppapasta a forma rettangolare, ho ritagliato i biscotti.

In una teglia, rivestita con carta forno, ho disposto i biscotti e li ho infornati per 15 minuti a 180°C circa.

Si conservano in una scatola di latta per molto tempo.

Ciao
Patrizia

30 comments on “Biscotti con farina di Kamut”

  1. sono venuta per contraccambiare la tua gradita visita, ed ho trovato questo bellissimo blog con delle ricettine molto interessanti.
    Mi unisco ai tuoi lettori con piacere.
    Ciao a presto (buon fine settimana)

  2. Mi piace molto l'idea dello sciroppo d'acero nei biscotti e poi ha un sapore molto particolare che mi fa impazzire.. Bella anche la forma. Sembrano acquistati..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *