Cara   Pagnottella ,

mi sono divertita molto a cucinare questi biscotti per te, mentre li preparavo immaginavo già  l’ espressione della tua faccina e a come  li avresti  masticati dal momento che assapori tutto con gusto e qualsiasi ingrediente  nuovo t’incuriosisce!
E’ così contagioso vederti mangiare!

Hai un rapporto bellissimo con il cibo anche quello che normalmente i bambini rifiutano : le verdure, la pastiera , la colomba….per te è come se l’avessi sempre mangiate!
Che bella sei , sorridi sempre. sei sempre allegra!

Quanto mi piace quando  stringi quelle  tue manine intorno al mio collo!

Mi ricordo benissimo quando nel cuore della notte tuo padre ci ha chiamato per dirci che eri arrivata e dopo due giorni eravamo  in aeroporto per venire a conoscerti…….ti ho amata e coccolata da subito!

I tuoi genitori ti hanno dato un nome dolcissimo, rotondo e generoso che ti sta proprio bene! Un nome al quale sono particolarmente affezionata perché , anche se non c’ è  relazione , è quello che usa tuo nonno per me come vezzeggiativo!

Quando rimani a  casa nostra , cucinare per te è  bellissimo e, come ho già scritto in un altro post, non vedo l’ora che tu cresca per  pasticciare anche con te!
La parola planetaria ti è diventata familiare, appena mi  vedi andare verso lo “studio del mio maritino”(adesso è diventato quasi del tutto  il mio piccolo laboratorio), mi segui perché ti diverte molto premere il pulsante dell’accensione .

Forse  ancora non te ne rendi conto,  ma hai dei genitori favolosi che ti insegnano a
sorridere  e a voler bene a tutta la tua grande ed allargata famiglia in
modo uguale a  tutti, senza “classi” perché  siamo tutti di serie A.

Una
specifica però ,lo sai, la devo fare : hai un unico nonno bello ed è quello che ho sposato io!!!!

Quando crescerai non so se  preparerai questi biscotti….. ma a me piace molto l’idea di questa pagina dedicata a te e, allora,  potrai leggere  di una mia piccola piccola dimostrazione dell’amore grandissimo che ho  per te.

Ricetta

150 grammi di farina
120 grammi di zucchero a velo
80 grammi di olio di riso
90 grammi di latte intero fresco
8 grammi di lievito per dolci
aroma a piacere (arancio o limone o qualche semino di bacca di vaniglia)
granella di zucchero qb
Ho unito tutti gli ingredienti , amalgamando bene. L’impasto è leggermente cremoso, l’ho inserito in una tasca da pasticciere ed ho fatto degli spuntoni direttamente nella placca del forno precedentemente rivestita di carta forno. Ho poi  aggiunto della granella di zucchero su ogni spuntone .
Li ho cotti a 180° circa per 15 minuti circa
Ciao
Patrizia

Salva

18 comments on “Biscotti per Pagnottella”

  1. Che lettera meravigliosa 🙂 Sul nonno bello, sono scoppiata a ridere 😀 !
    Cucinare per qualcuno è una grandissima manifestazione d'amore…e qui, ce n'è tantissimo !
    Buonissimi e profumatissimi i biscotti preparati per la tua dolce Pagnottella 🙂
    Un abbraccio :*

  2. Ciao! Mi collego con il commento di Ilenia Meoni! Un post ultra dolce! Complimenti! Caspiterina che belli e buoniii! Un bacione buon fine settimana!

  3. Patrizia, il tuo post mi ha commosso. Traboccante d'amore e di profondità. Grazie per aver condiviso i tuoi sentimenti con noi. E grazie per questi magnifici biscotti.
    Un abbraccio
    MG

  4. Ma che bello questo post, Patrizia, pieno di amore… sei dolcissima e la tua Pagnottella deve essere proprio speciale… come te <3 I biscotti sono una delizia, mi piacerebbe tanto averne uno tra le mani, adesso.. ma che dico uno… almeno un paio! 😀 Grazie per il bel commento che mi hai lasciato, le tue parole sincere mi hanno riempito il cuore e reso felice 🙂 Un abbraccio forte forte a te e a Monica, speriamo di rivederci presto! :**

  5. Che tenera che sei! E che fantastiche queste confezioni di biscotti, sembrano pronte per entrare in una pasticceria. Belle belle belle!
    Anche io a settembre (la seconda settimana) sarò a San Quirico d'Orcia, proprio nell'agriturismo che vedi in fotografia. Chissà che non ci si possa incontrare per un caffè (o un bel bicchiere di Brunello)…
    Io, la domenica 7 settembre sarò a Pienza per la Fiera del Cacio.
    Un abbraccio, Lorena
    P.s.: anche io e mio marito vogliamo trascorrere là la vecchiaia. Insomma… ci piacerebbe "chiudere in bellezza". Speriamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *