Buttare il cibo è una cosa che mi dà molto fastidio.
Cerco sempre di rispettare i metodi di conservazione degli alimenti in modo da non alterare le proprietà organolettiche e per questo, quando acquisto i contenitori con coperchio sto attenta che chiudano bene.
Esistono inoltre diversi servizi per evitare lo spreco del cibo (guarda qui) che è utile conoscere.
La mia non vuole essere una paternale sulla gestione della propria dispensa, ma semplicemente mettervi a conoscenza di un’idea “furba”, che mi è proprio piaciuta, dello chef Matia Barciulli
Il pane avanzato (anche durissimo) lo recupera facendo dei simpatici crackers che, chiusi bene in una scatola di latta, si mantengono molti giorni: io li ho utilizzati per un aperitivo.

Quindi questa, non è una ricetta ma semmai una dritta:
Spruzzare il pane con acqua, avvolgerlo bene nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per un paio di giorni.
Affettarlo sottilmente con l’affettatrice (nel caso non l’abbiate rivolgetevi al vostro salumiere di fiducia), disporre le fette sulla teglia del forno spruzzate con olio di oliva e tostare per 4/5 minuti a 200°C circa, il tempo necessario per dorarle.
Simpatica vero?

Ciao

Patrizia

14 comments on “Pane biscottato”

  1. Noi all'Elba, ma penso anche in toscana, con il pane biscottato prepariamo "la panzanella"…pane biscottato bagnato con acqua e aceto bianco, condito con pomodori maturi, tonno, capperi, cipollina fresca, basilico e olio extravergine…da leccare la teglia!!!
    Buona giornata!!
    Gabila

  2. Che bella dritta, grazie! 😀 Metterò in pratica! 😉 Solo oggi vedo che a destra c'è la dedica del mitico Chef Gennaro Esposito… io lo adoro!!! 😀 Quando l'ho conosciuto ero emozionatissima e… niente dedica! Sarà per la prossima volta! 😀 Complimenti, un abbraccio forte e buona giornata 🙂 :**

  3. grazie del tuo prezioso consiglio, sono daccordo con te nulla va sprecato soprattutto in questo periodo storico difficile per tutti.
    Mi unisco ai tuoi follower e ti verro' a trovare spesso.
    baci Carmen

  4. Ciao!Sono venuta a visitare il tuo blog e ho trovato tante belle ricettine e consigli!Ti dò il benvenuto nel mio blog,ti seguirò con piacere!Buona giornata,Rosetta

  5. Questa idea di reupero mo piace moltissimo, io oramai il pane non lo acquisto più prchè lo faccio da me e mi dispiace sempre quando non si riesce a consumare tutto, così di sicuro non avanzerebbe 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *