Questa ricetta è della dolcissima Annalù, la quale è stata ben contenta quando l’ho informata che avrei pubblicato un post con una sua ricetta anche perchè mi ha detto che l’aveva quasi dimenticata

Il metodo per realizzare queste brioche mi ha molto incuriosita proprio per i passaggi molto semplici di briosciatura… ma ha funzionato, sono morbide e gustose.

Per chi non ha l’impastrice oppure non tanto tempo a disposizione è la ricetta ideale. 
Ho seguito pari pari la ricetta di Annalù aggiungendo solo una bacca di vaniglia come aroma, poi il resto è tutto uguale.
Adesso volete sapere quanto tempo durano morbide? 
Non lo so… sono finite subito!


Ricetta

1 kg di farina manitoba
250 gr di zucchero
12 gr di lievito di birra
mezzo litro di latte
200 gr di burro
10 gr di sale
3 uova
1 bacca di vaniglia
1 tuorlo per spennellare le brioche
In una ciotola capiente ho messo il latte tiepido, il burro ed i semini della bacca di vaniglia, ed ho amalgamato il tutto con il cucchiaio di legno.
Ho aggiunto lo zucchero continuando a mescolare.

Ho aggiunto il lievito, le uova (una alla volta sbattendole prima di inserirle) e per ultimo il sale. 
Ho mescolato bene con un cucchiaio (sì, proprio come una normale crema), poi ho coperto con la pellicola e messo in frigo per 24 ore. 

Passato il tempo, ho lasciato la ciotola con l’impasto a temperatura ambiente per una trentina di minuti; dopodiché ho infarinato il tavolo e vi ho rovesciato l’impasto, l’ho lavorato ulteriormente e l’ho lasciato a riposo per un ora. 

Trascorsa l’ora incomincio a tagliare delle piccole quantità d’impasto (io ho pesato 30 gr cadauna) e lavorandole con il palmo della mano le ho arrotondate bene, le ho poggiate su di una teglia rivestita di carta forno e le ho messe a lievitare ancora per una trentina di minuti. 

Le ho spennellate con il tuorlo d’uovo alleggerito con un cucchiaio di latte e le infornate a 180°C circa per 15 minuti.

Sono buone, buone, buone

Ciao
Patrizia

53 comments on “Brioche che non si impastano”

  1. ma che bello quando trovo un blog nuovo e la prima ricetta che vedo è quella di una brioche!Mi riconcilia con la vita!
    Sono felice di fare la vostra conoscenza!
    (e anche la pizza di scarola qui sotto è proprio invitante)
    Un abbraccio
    Monica (l'Emporio 21)

  2. mi sembra molto pratico questo sistema di impasto , il risultato è eccellente. ti ringrazio della visita, ricambio molto volentieri e complimenti per il blog, a presto ciao Reby

  3. Ciao! Grazie per essere passate a conoscermi.
    Dopo aver letto questa ricetta, come posso non seguirvi??! E' geniale!! Il mio unico tentativo di fare le brioches è stato un fallimento, proprio a causa del passaggio di sfogliatura. Questo metodo è molto veloce e sicuramente da provare!!
    A presto

    • Ti dirò che non ci ho mai provato a congelare queste brioche, un poco mi spaventa la loro morbidezza che potrebbe essere compromessa dal congelamento, ad ogni modo mi fai sapere se ci riesci?grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *