Vi capita mai di mangiare qualcosa fatto da un grande maestro, dal quale ricevi la ricetta, provi a farla… ma non è la stessa cosa??
A
me è capitato con i Torcetti, la ricetta l’ho avuta dal maestro Morandin dopo aver assaggiato i suoi ed è inutile dirvi quanto fossero
sublimi!
Li
ho fatti ed il condominio dei parenti li ha definiti buoni (amore di
famiglia?) ma quelli che io ho mangiato… comunque insisterò e poi
vi farò sapere. 
Intanto vi metto la ricetta e provate a farli anche voi:

Primo impasto

250 gr farina debole
10 gr di sale
120 gr di acqua
10 gr di lievito di birra

Sciogliere
il lievito in un po’ di acqua dopodiché aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Risulterà un panetto liscio e morbido. 

Far riposare per 1 ora.

Secondo impasto

380 gr dell’impasto precedente
200 gr di burro
mezza bacca di vaniglia
250 gr di burro

Impastate tutto insieme fate attenzione a non riscaldare il burro altrimenti si separano gli ingredienti
Poi
dare la forma di un salame, rotolarlo nello zucchero semolato. 
Tagliare
delle fette spesse 2 centimetri e stenderli a salsicciotto, attoccigliarli su se stessi e fare la tipica forma (a goccia)

Infornare a 150° C per 15′
Se li volete biscottare perchè pensate di resistere a non mangiarli tutti insieme, una volta freddi infornateli a 170°C circa per 30′

4 comments on “Torcetti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *